Top Makeup, il meglio del 2015

Qualcuno di voi sicuramente avrà dubitato di me e avrà pensato “ecco, si è dimenticata di scrivere l’articolo sui prodotti top del 2015”. Lo vedete che vi sorprendo sempre??? Certo, tra un po’ arriva Carnevale, ma meglio tardi che mai!

Ed eccoci, allora qui, come ogni inizio anno, a tirare le somme di quello precedente. Quest’anno mi sono voluta forzare di fare la brava e includere pochissimi prodotti, quelli che veramente mi hanno colpito, quelli per cui ho perso la testa, che in un qualche modo mi hanno rapito il cuore. Quindi, cominciamo!

La base. Il 2015 mi ha portato il mio primo fondotinta MAC. Sì, lo so, un minuto di silenzio, ecco il coro degli angeli: adesso sono davvero una Beauty Blogger. La scelta, per diversi fattori e necessità, è caduta sul Pro Longwear Nourishing Waterproof Foundation, il fratello maggiore del già esistente Pro Longwear, con una formula resistente all’acqua che dura fino a 24 ore . Io ho scelto l’NC20, che è assolutamente perfetto per me. Perché l’ho promosso a miglior fondo dell’anno? Perché sono perdutamente innamorata di lui. L’ho usato nelle occasioni speciali e la sua performance non mi ha mai delusa: diversi matrimoni estivi, tra i quali quello di mia sorella, l’hanno sottoposto a durissime prove ma lui le ha superate brillantemente tutte. Si stende facilmente (io di solito uso un pennello a setole compatte) e si può ottenere un effetto da medio a super coprente pur mantenendo un incarnato estremamente naturale. Quello che adoro di questo fondo, infatti, è l’effetto “pelle di porcellana”, perfetta, quasi priva di pori e al contempo naturalissima. Non sembra di averlo addosso, eppure dura a lungo e resiste a umidità, lacrime (ne ho buttate giù a non finire) e caldo insopportabile. I 35 euro meglio spesi della mia vita. Un altro alleato fondamentale per la mia base nel 2015, grandissima scoperta dell’anno, è stato l’All About Matt Concealer di Essence. E’ incredibile come un correttore come questo, di pochissimi euro, possa avere una resa come quella che ha. Coprente, illuminante, resistente a lungo, si sfuma benissimo e non va nelle pieghette: ha tutto quello che un correttore dovrebbe avere. Io lo promuovo a pieni voti e ne ho già ricomprati due. Altro prodottino Essence, di pochi euro, che riconfermo da anni e che non posso che promuovere è l’All About Matt Compact Powder, la loro famosissima cipria trasparente. Opacizza, fissa che una meraviglia, non mi fa lucidare: che altro chiedere a una cipria, per altro low cost? Nulla. Ma c’è un altro prodotto che nel 2015 ha fatto la differenza per me, soprattutto in un’estate calda come quella che ha imperversato per mesi, sciogliendoci la faccia: si tratta del celeberrimo Primer Viso Couleur Caramel. Dove non arrivava la cipria, stremata dalla terribile umidità, arrivava lui. E’ un primer perfetto: opacizza, minimizza, rende la pelle pura seta e tiene lì, fermo, qualsiasi fondo. E la cosa migliore è che non ne paghi il prezzo! Non un brufolo, non un’imperfezione! Se non l’avete già fatto, fidatevi, provatelo.

Il look occhi. E’ stato difficile per me, ma ho scelto di includere solo quello che davvero considero abbia fatto la differenza. Primo e unico amore, sempre lui, conferma dopo conferma il Mascara Pupa Vamp, rigorosamente nero, continua ad essere quello del mio cuore. Non posso farci niente, nessun mascara finora è stato alla sua altezza. In termini di texture, performance, durata, struccaggio vince sempre lui. Quindi, non vi annoio oltre, ve ne ho parlato mille milioni di volte. La novità dell’anno è stata decisamente il They’re Real push-up liner, di Benefit arrivato da qualche mese a casa e per un’impedita come me è stato subito amore: nerissimo, super opaco ed estremamente semplice da applicare grazie alla forma dell’applicatore che permette una rapida stesura e l’odiatissima creazione della codina, è un must have per me. E sono curiosa di provarlo negli altri colori! Per quanto riguarda gli ombretti non potevo non includere quello che forse ho utilizzato di più nell’anno passato e cioè il Cream Crush Lasting Eyeshadow Mogano Chiaro Mat di Kiko, un classico che uso spessissimo come base, e che fisso, sfumo e intensifico con una polvere. C’era anche lui nel beauty che mi hanno rubato a Dicembre, di cui vi ho parlato in pagina, e il giorno dopo ero già in negozio a ricomprarlo: non posso stare senza. E’ un must che porto sempre con me nei miei viaggi, mi salva il look in un attimo! Ovviamente non posso non citare Nabla, e tra i mille amori scelgo in particolare due cialdine che ho trovato illuminanti: Pegasus, un colore straordinario che uso spessissimo come punto luce o come tocco in più al centro della palpebra, magari a contrasto con un colore più intenso e Water Dream, il meraviglioso a dir poco, camaleontico ombretto ad effetto bagnato, che uso quando voglio “quel qualcosa in più” che trasforma un banalissimo look in due secondi. Un po’ come Solstice, lo straordinario Moondust Urban Decay, un rosa-rosso metallizzato con micro riflessi cangianti verdi, dalla polvere sottilissima eppure così cremosa, sa dare un tocco speciale a qualsiasi makeup. Lo si può usare anche solo ma ovviamente dà il meglio di sè applicato su altre basi, in particolari su quella nera.

Le labbra. E’ stato fin troppo semplice. Quando mesi fa una carissima amica mi ha regalato Ruby Woo sapevo che sarebbe finito dritto dritto in questo articolo. E lo so da me che è difficilissimo da applicare, che se per sbaglio esci anche solo un millimetro fuori dai bordi sei fregata perché puoi anche togliere tutto e ricominciare, che dopo due ore non ti senti più le labbra tanto possono diventare secche, ma questo è IL ROSSETTO ROSSO. Non c’è nient’altro da dire. Il rosso che tutte dovrebbero avere, quello che fa girare la testa. E ovviamente non posso non citare due dei Diva Crime Nabla che mi hanno letteralmente stregata, Balkis al primo posto, posso considerarlo il mio colore dell’anno, un nocciola audace, che si fa notare perché rende le labbra sofisticate e seducenti e Alter Ego, subito dopo, un rosso amaranto che vira al fucsia, per cui ho solo una parola: divino. In generale per me la texture dell’anno è stata quella di tutti i Diva Crime, che trovo formidabili e per cui darei un bacetto in fronte a Mr Daniel. Per me il 2015 è stato anche l’anno delle matite perché ho cominciato a dargli più valore e ad apprezzarle di più: in particolare vi segnalo le Intense Lip Pencil Wycon che per il prezzo che hanno (meno di €3!) sono favolose; nello specifico io ho amato la 15 Marsala, un colore stupendo che uso anche senza rossetto. E vi consiglio spassionatamente anche le Longlasting di Essence che sono morbide e sfumabili ma che si fissano alla perfezione. Io ho una passione per la 06 A girl’s dream, ma sono davvero bellissime tutte.

Le unghie. Devo ammetterlo, lo scorso anno ho dedicato pochissimo tempo alle unghie. E’ una croce, lo smalto praticamente me le mangia! Quando mi sono decisa ho sempre, e dico sempre, utilizzato il Kit SOS Unghie Perfette di Collistar, ragazze mie, un prodotto FAVOLOSO. Fate un favore alle vostre unghie e regalatevelo, vi ringrazieranno. E’ un kit utilissimo che mette insieme uno scrub favoloso per unghie e cuticole con micro sferette rosa, un olio trifasico da massaggiare sulle unghie (che tra l’altro ha un buonissimo odore) e uno smalto indurente anti-rottura come step finale. Le mie unghie rinascono dopo ogni utilizzo ed è molto più semplice stendere qualsiasi smalto. Non smetterò mai di ringraziare tutte quelle ragazze che mi hanno consigliato questo kit su Vanity Space, la community che vi cito spesso. Come molti dei consigli che trovo in questo fantastico gruppo, anche questo si è rivelato non solo utile, ma INDISPENSABILE. Vi ricordo che se volete anche voi entrare a far parte di Vanity Space potete seguire il gruppo, la pagina e il blog!

Per completare la manicure la scelta è caduta quasi sempre su uno dei Gel Effect Keratin di Bella Oggi, una piacevolissima scoperta dell’anno passato. Innamorata del primo, che fu Aurora Red, un bellissimo terra di siena, ne ho comprati nei mesi successivi molti altri e finora nessuno di loro mi ha deluso. Vi cito anche Pink & Milk, che avete visto da poco su Instagram, un particolarissimo bianco con una forte punta di rosa, molto sofisticato.

Come vedete sono stata al solito molto concisa XD ma voi mi volete bene anche per questo!

Io vi mando un bacio e vi invito a lasciare un commentino…e noi ci vediamo al prossimo articolo!

Annunci

4 risposte a “Top Makeup, il meglio del 2015

  1. Mi fai morire Eli…nessuno dubitava di te!!! 🙂 Bellissima selezione, sei stata bravissima! Mi toccherà spendere qualche soldino, mannaggia a te!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...